DA SERVO e SI’ – DI F. TAMMARO

DA SERVO e SI’ – DI F. TAMMARO

  • Posted by Vincenzo
  • On 20/04/2019
  • 0 Comments

Gv(13,1-15) Giovedì Santo (A, B, C)

DA SERVO

Si alza da tavola
il Signore.
Il convivio
prende altra trama.
È giunta
la Sua ora.
Depone le Sue vesti
da re
ed io nell’anima
sento
altra deposizione.
Si cinge i fianchi
con l’asciugamano
versa acqua
nel catino.
Si china a lavare
i piedi ai Suoi.
A Pietro,
ribelle per amore,
spiega :
lavàti i piedi
farai parte con Me.
Così irrora
di forza nuova
il passo
degli apostoli
di tutti i tempi.
Laveranno
il Corpo di Gesù,
saranno capaci
di chinarsi sulle piaghe
del povero
che grida
e l’anima
fa anelante
di lavacro.

Da “Poesie per il giorno del Signore” di Francesca Tammaro.

Gv(18,1-19,42) Venerdì Santo (A, B, C)

Venne
la pienezza
del tempo.
Poi…
l’ora della Croce.
Alla Sua carne,
mercato
di trenta danari,
non fu risparmiata
neppure una piaga.
La Misericordia
svuotó
il Suo Cuore
per me.
Soltanto la Madre
Lo consoló
nel Suo abbraccio
Lo trasse a Sé
ai piedi della Croce.
L’avvolse in segreto
nel seno
ove L’aveva accolto
col Suo “sì”
e se Lo vide infante
irradiato
di bellezza divina.

Da “Poesie per il giorno del Signore” di Francesca Tammaro.

 1

0 Comments

Leave Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com