ECCOMI – E GIOVANNI. DI F. TAMMARO

ECCOMI – E GIOVANNI. DI F. TAMMARO

  • Posted by Vincenzo
  • On 17/12/2018
  • 0 Comments

Lc(1,26-38) Immacolata Concezione 8 /Dicembre (A, B, C)

ECCOMI

Un velo
nasconde
il Tuo “eccomi”
Madre fanciulla.
Goccia di rugiada
irrompe
sull’umana tempesta.
Il Tuo “sì” è perenne,
è condivisione dell’amore.
Non muta
col passare del tempo.
Il gesto accogliente
apre i cuori
e Tu vi semini
tenerezza.
Copri col Tuo manto
le piaghe nascoste.
Con la potenza
del Tuo “sì”
apri il solco della pietà,
vi poni il seme
del Figlio Tuo
a restituire
la dignità
a ciascuno di noi
come figli dello stesso Padre.
È immersione
nello Spirito
che regge la Parola,
come regale diadema
la vede, la sente
a sollevare il nostro io
dalla strada ingombra
di fango,
di violenze,
di rinnegamenti.

 

 

                                                                                                                                                                                                                                     Lc(3,1-6) 2° T. Avvento (C)

E GIOVANNI

E Giovanni
raduna i viandanti.
È Dio che parla
in lui.

La strada è impervia,
ma egli la percorre.

Lui è la voce che grida
nel deserto
per la conversione
di tutta l’umanità.

Giovanni
è vigoroso canto
sul pentagramma
scritto dal Padre.

Allora le vie tortuose
si spianeranno
per accogliere
il canto della salvezza :
Colui che verrà
colmerà
il vuoto dei cuori,
monderà coscienze
innanzi al peccato cancellato.
È la redenzione
che dona Dio!

Anche noi
conosceremo
la verità
sull’Amore.
Soltanto allora ci accorgeremo
che il Signore ci ha sempre amato.

Da “Poesie per il giorno del Signore” di Francesca Tammaro.

 

0 Comments

Leave Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com